Arcangelo Michele dal vivo 21-02-24

Cari! SONO L’ARCANGELO MIGUEL!

Ancora una volta…, devo dirvi che le persone non hanno ancora imparato a capire le cose che diciamo e tutto ciò che mostriamo. Oggi vi dirò solo una cosa: il tempo scorre! Il processo sta andando a tutta velocità! Quindi ogni azione, ogni evento avrà una risposta, veloce come il momento in cui si crea l’evento! E molte persone non se ne rendono conto! Pensano di avere una vita intera, di avere ancora molti, molti anni davanti a sé per imparare e sistemare tutto:

Oppure no: “Continuerò a vivere come sto facendo e quando vedrò che è quasi ora, passerò rapidamente dall’acqua al vino e ci arriverò!”.

Se fosse così facile, non dovremmo venire qui a parlare, parlare, parlare, insegnare, insegnare, insegnare, insegnare a che scopo? Basterebbe schioccare le dita e tutto accadrebbe! Quindi, fratelli miei, la grande domanda è:

Perché tanta ironia? Perché tanta arroganza?

E dirò solo una cosa, per coloro che si battono il petto e mi dicono: “Io ci vado, che ti piaccia o no!”. È una vostra scelta! È tutto quello che vi dirò: è una vostra scelta! Guarda la grandezza della tua arroganza e la grandezza della tua prepotenza: tutto ha una conseguenza! No, non farò nulla, né io né alcun Essere di Luce restituiremo nulla! Il tempo riporta indietro l’energia che viene rilasciata e ritorna con la giusta destinazione per chi l’ha inviata. Quindi non sprecate il vostro tempo sfidandomi, mandandomi messaggi che andrete comunque, che io lo voglia o no! Non perdete tempo! Mettete davvero tutta la vostra energia per partire, va bene così. Ora il ritorno arriverà, perché nulla passa inosservato, non è mai successo. Solo che ora c’è una leggera differenza, le cose stanno tornando più velocemente, molto più velocemente.

Perciò dirò a ciascuno di voi che ogni passo, ogni mossa che faccio, non la faccio perché sono un monello, non la faccio perché sono autoritario (come molti dicono), non la faccio perché voglio farla. Dietro ogni mia mossa, ah…, c’è sempre qualcosa da imparare, c’è sempre qualcosa da rivelare! Chi ha un cuore puro, onesto e tranquillo può vedere lontano! Ora, se vi posizionate in quella sensazione di “chi è lui per impedirmi di andare!”, beh, state ancora facendo le scelte sbagliate.

La chiusura del gruppo è avvenuta su mio ordine!

Perché ad alcune persone piace molto parlare, non è vero? 

Gli piace criticare gli altri, gli piace mettere il dito in faccia agli altri. 

E poi ci sono quelli, che sono una grande maggioranza, che non seguono nulla, non guardano nulla, non vedono nulla, ma poi dicono: “Allora, come va? Perché non è ancora iniziato? Dov’è? Dove non c’è?”. 

È più facile venire a chiedere a qualcun altro: “Non perderò tempo ad ascoltare, chiederò!” Ecco! Ecco! Allora vi faccio una domanda: se vi ritrovate da soli, cosa farete della vostra vita? Perché tutto dipende dall’altra persona! 

Quindi, fratelli miei, fate attenzione al vostro comportamento! Sembra che qualche giorno senza messaggi vi abbia fatto dimenticare tutto quello che avete imparato, e questo mi preoccupa molto! E no, non pensate che io torni indietro, La giornata del Perdono continuerà senza sosta. Quello che doveva essere insegnato è già stato insegnato, non c’è bisogno che continuiamo a ripetere quello che è già stato detto tante volte e che voi sembrate aver dimenticato. Avete dimenticato tutto, perché il comportamento era inaccettabile!

Trovo interessante quando le persone non vanno, 

non hanno intenzione di andarci, ma criticano tutto, 

mettono il dito su tutto, 

devono mettere la loro opinione su tutto. 

È interessante, molto interessante, questo atteggiamento! Allora vi faccio una domanda: 

Qual è la vostra intenzione? Creare confusione? Portare problemi nel gruppo? Minare l’energia di pace all’interno del gruppo? Non è difficile! È molto difficile! 

Lasciate che vi dica una cosa importante, fratelli miei: il calderone sta bollendo! Fate di questa metafora quello che volete, intendetela come volete! E ci sono molte persone sull’orlo del calderone, che si gonfiano il petto e dicono: “Sono quasi nella Quinta Dimensione!”, ma sono sull’orlo del calderone e basta una piccola spinta per cadere. Ma voi pensate di essere completi, di essere pronti, di essere perfetti!

Allora iniziate a guardare voi stessi! Cominciate a guardare i vostri atteggiamenti, perché sono loro a creare il domani! Gli atteggiamenti che adottate oggi si ripercuoteranno domani. E può darsi che OGGI siate sul bordo del calderone e domani, purtroppo, ci sarete dentro!

Quindi ho solo una cosa da dirvi: il cammino di ognuno è il proprio e ognuno sceglie come camminare, sia che si tratti di un sentiero pieno di amore, che cerca di rimanere in piedi, di fare del bene, di agire nel miglior modo possibile, sia che si tratti di un sentiero tortuoso e pieno di inciampi. 

E perché gli inciampi?

Perché si guarda verso l’esterno, non si guarda al proprio cammino, ma al cammino dell’altro, si guarda in direzione del cammino dell’altro, quindi è un inciampo dopo l’altro. E poi cosa succede? Ad ogni inciampo si cade e quando si cade ci vuole un po’ per rialzarsi, e il tempo scorre! 

Quindi questo è l’unico messaggio che vi darò oggi: 

Il percorso è unico, è vostro! 

Non criticate il cammino di qualcun altro!

Non criticate il gusto di qualcun altro! 

Non criticate il modo di essere di qualcun altro!

Guardatevi allo specchio prima di parlare di qualcun altro!

Guardatevi allo specchio, ma abbiate il coraggio di guardarvi! Chiedete alla Presenza Divina di mostrarvi chi siete veramente! Cosa dovete cambiare, dove dovete migliorare, queste devono essere le vostre preoccupazioni in questo momento! Non guardate l’altra persona e pensate che sia strana, che abbia tutto sbagliato, che la sua opinione sia sbagliata. Non l’avete ancora imparato? Ognuno vuole sempre pensare che ciò che pensa, ciò che gli piace, ciò che fa è migliore, più importante e perfetto, mentre il resto è spazzatura. 

Guardate l’ego! Gli ego qui sono molto accesi! 

È tempo che ognuno guardi i propri piedi, che sia in grado di vedere il percorso. Perché potrebbe accadere che siate così assorbiti dal percorso dell’altro da uscire accidentalmente dal vostro percorso, cadere in una scorciatoia e allora quell’idea, quell’illusione, quel desiderio di Quinta Dimensione, ricordate come avete detto di essere già lì, solo nella prossima, perché in questa siete fuori. Perché vi state preoccupando di qualcun altro, non di voi stessi! 

Realmente! Alcune persone cominciano davvero a deludermi, perché si stava seguendo la strada giusta, ma all’improvviso le cose cambiano. Se mi sento triste? Sì! Mi arrabbio? Sì! Perché non vorrei che i miei guerrieri perdessero la strada! Non vorrei che i miei guerrieri inciampasse lungo il cammino! Ma se questa è la loro scelta, cosa posso fare? Niente! Non posso fare nulla, è una scelta di ognuno!

Guardate il mondo fuori, non l’altro, il mondo. Guardate ciò che accade intorno a voi, cose belle e cose meno belle.

A quale delle due siete attaccati? 

Quale pensate che stia diventando il mondo?

Fatevi questa domanda, perché è molto importante! Dovete credere che ci sarà un mondo nuovo, che la vittoria è certa, ma dovete crederci! Dovete riempire il vostro cuore e credere! Dovete riempire il vostro cuore e andare avanti! Dovete riempire il vostro cuore ed emanare amore, tutto qui! Il resto dipenderà dal cammino di ciascuno! Il modo in cui ci arriverete dipenderà dal vostro percorso!

Quindi pensate bene! Analizzate! L’ho già detto l’ultima volta che ci siamo incontrati: non mi preoccupo dei numeri! Se vi manca qualcosa, guardate altrove. È una vostra scelta! Perché qui gli insegnamenti sono finiti, ora è il momento di applicare ciò che avete imparato con attenzione, con amore nel cuore, con molta pace e fiducia, niente di più! Se qualcuno di voi si perde lungo il cammino, non posso farci nulla! È un peccato, ma ognuno fa la sua scelta! Ognuno sceglie il cammino che vuole!

Siate pazienti e calmi! Non è mettendo l’ansia in cima a tutto che risolverete il problema, non l’avete ancora imparato! Quindi le cose devono essere drammatiche perché accadano, dovete prendere decisioni serie perché le cose si mettano in moto. È molto triste, molto triste! E continuo a dire: chiunque sia infastidito, si senta libero! Non mi interessano i numeri! Voglio un esercito di una sola persona, ma che sia completamente con me! Una parte di loro con me, una parte di loro in piedi sul bordo del calderone, non voglio questo! Rimani lì, allora! A un certo punto potreste rendervi conto del vostro errore e cercare di tornare indietro. Avrai tempo? Non lo so, è un rischio che molti dovranno correre! 

Guardate bene la strada che avete davanti! Sappiate guardare il percorso e imparate sicuramente ad aspettare e a camminare, tutto qui. È semplice! È facile! Un cuore sereno porta ad un cammino sereno! Un cuore pieno di ansia, pieno di nervosismo non porta mai a un cammino sereno, perché attira tutto ciò che è negativo. L’avete dimenticato! Quindi ognuno di voi pensate davvero a quale direzione sta andando, a quale strada sta scegliendo! E purtroppo non posso farci nulla! E’ sufficiente accettare la decisione di ognuno!

Traduzido por Maria Rita dos Santos Colavolpe

Posts recentes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Minha Experiência

Carrello