Michele – Ripercorrendo il Percorso del Perdono( Testo estratto dal video pubblicato il 06-05-22)

Cari! IO SONO L’ARCANGELO MICHELE!

Ogni Maestro di ogni Raggio porterà una meditazione incentrata sul perdono. Siate pronti a perdonare e a chiedere perdono. Direi che non sarà possibile eliminare tutto, ogni piccola o grande cosa che necessita di perdono. Ma vi assicuro che quelle in cui questa azione è più necessaria, in cui avrà un peso maggiore, sarete in grado di farlo.

Pertanto questo percorso sarà un po’ diverso dall’altro, ma lo scopo è lo stesso: la pulizia. Allora siate pronti, coraggiosi, fermi, senza dubbi. La paura non è un buon consigliere in questo momento, direi che fa più male che bene. Quindi avere il coraggio di vedere tutto ciò che le vostre anime hanno fatto nel tempo non è una cosa facile da fare, ma è necessario.

Perciò vi dico in anticipo che non tutti possono vederlo, ma vi dico che qualcosa vi verrà in mente, saprete per cosa state perdonando o chiedendo perdono. E lo ripeto ancora una volta: coloro che non vedono o non riescono a sapere per cosa stanno usando il perdono, direi che hanno ancora un ego molto grande, pensando di non avere nulla da perdonare o da chiedere perdono.

Nessuno ha bisogno di avere doni per avere un pensiero nella mente che spieghi cosa sta facendo. Questo è un ruolo che verrà svolto dai maestri. Ognuno riceverà nella propria mente ciò che viene trattato quel giorno. Ma so che ci sarà chi finirà e dirà: “No, non è arrivato niente”. Quindi dirò quello che dico sempre: ripetete tutte le volte che è necessario finché non vedete, finché non ricevete nella vostra mente la scena, l’idea, l’intuizione di ciò che perdonerete o chiederete perdono.

E vi dico che sarà un lungo cammino. Non riuscirete a eliminare tutto con un solo giro, sarà una camminata diretta. Faremo 7 giri. Tutti faranno 7 giri. E a ogni giro la meditazione cambierà, perché mentre si cammina si possono tirare fuori le cose più pesanti da eliminare. Come nell’altro caso, non ci sarà meditazione nel fine settimana, ma solo dal lunedì al venerdì.

Uniremo un giro all’altro; finiamo un giro, iniziamo il secondo, finiamo il secondo, iniziamo il terzo e così via. Quindi siate pronti, preparati, a vedere molte cose che non vi piacerà vedere. Perché molti di voi pensano di essere così santi: “No, non potrò mai farlo!”. È davvero così con la vostra coscienza attuale, sono d’accordo. Ma che dire del passato, che dire di ciò che la vostra anima ha fatto in altri tempi quando non c’era la consapevolezza di oggi?

Allora vi troverete a fare cose orribili, a fare cose che oggi giudicate e criticate negli altri. Siate pronti. Le vostre anime non sono sante; se lo fossero, sarebbero già nella quinta, sesta o settima dimensione. Se siete ancora qui, è perché dovete ancora ripulire molte cose. Dunque preparatevi psicologicamente a vedere cose che non vi piaceranno, ma che sono necessarie per questo Cammino. No, non associate il Risveglio dell’umanità a questi 7 giri. Non siete voi a guidare il processo. Tutto può accadere in qualsiasi momento. Noi ci prendiamo cura di voi. Non ha nulla a che vedere con il resto del processo. Certo, più siete puliti, più godrete del Grande Risveglio, ma una cosa non è legata all’altra, non c’è corrispondenza.

Quindi siate pronti, coraggiosi e soprattutto non giudicatevi, non soffrite per atti che le vostre anime hanno compiuto. Dovete perdonare anche le vostre stesse anime. Perché non è possibile giudicarle. Altri tempi, altre epoche, altre situazioni. Nessuno di voi è lì, perché se lo fosse potrebbe prendere la stessa decisione. Dunque il non giudizio è il grande apprendimento di questo percorso. In questo modo, crediamo che sarete pronti e capaci di non giudicare il vostro prossimo, di non giudicare tutto ciò che conoscerete un giorno. Solo emanando amore per la vostra anima e per le altre anime.

Traduzido por Maria Rita Dos Santos Colavolpe

Posts recentes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Minha Experiência

Carrello