Sananda – Credere, non ci sono frontiere

Cari figli e figlie del pianeta Terra! IO SONO SANANDA!

Ancora una volta, e lo ripeterò sempre, è con grande gioia che posso essere qui ancora una volta a dare espansione alle mie parole e alla mia voce. È interessante osservare come ogni essere su questo pianeta stia vivendo in questo momento. Alcuni hanno il petto pieno di speranza, si fidano, credono e, indipendentemente da ciò che mostra il mondo esterno, continuano a credere, continuano a rimanere indifferenti a tutto ciò che sta accadendo, indifferenti nel senso di non essere coinvolti, non prendere posizione, non scegliere. Altri non capiscono veramente cosa succede, lo capiscono a modo loro, lasciano che il loro ego controlli ancora la visione del mondo che hanno.

Quindi non capiscono cosa significhi essere al di fuori della massa, credono di esserlo, ma ne sono coinvolti, si lasciano contaminare e pensano di essere sulla strada giusta, credono di essere corretti perché l’ego è ancora troppo forte per far loro vedere che non ci sono posizioni. Non si tratta di schieramenti, ma di vibrazioni e scelte. C’è un terzo gruppo, quello che è totalmente estraneo a tutto ciò che sta accadendo in relazione all’evoluzione del mondo, è immerso, coinvolto, attaccato, schiavizzato dalla terza dimensione, da tutto ciò che c’è, dalle dipendenze, dalle strutture, da tutto ciò che è piacevole, che presumibilmente non fa male, che il mondo sta per offrirvi.

Quindi vi chiedo, ci sono 3 gruppi: c’è il lato, c’è la destra e la sinistra, c’è il giusto e lo sbagliato, chi è giusto, chi è sbagliato? Vi ostinate a mettere tutto continuamente all’interno della dualità. Questo è il grande problema: non c’è dualità quando ci si evolve. Quando parliamo di esseri della Luce e di esseri della non Luce, ci sono solo due vibrazioni? Ovviamente no, quindi mettiamo una grande linea retta dove un lato parte da zero e l’altro estremità è a 100, facilmente comprensibile per voi. Dividetelo in 10 pezzi; così potrò dire chi è della Luce e poi metterò tutti gli esseri illuminati, dove ci sarò anch’io, sono a 100. Michele, Maria, Ashtar, i Maestri della Fratellanza Bianca, sono tutti a 100.

Quelli che non sono luce, ma che non sono luce, dove la denominazione stessa dice esattamente cosa sono, sono a zero. Due forze opposte che esistono nell’universo e non cercate di fare paragoni di potere, non è quello che sto facendo. Perché non c’è potere più grande della Luce. Sto cercando di dimostrare che non ci sono schieramenti, non ci sono divisioni tra destra e sinistra. Quindi, torniamo alla linea da zero a cento. Posso assicurarvi che coloro che camminano, che si mettono in gioco come discenti, che credono, sono vicini ai 50 . Sì, nessuno ha superato i 50. OK, potrei dire che alcune eccezioni sono passate, ma la stragrande maggioranza non lo ha fatto, il 99% è ancora prima dei 50.

E ora chiedo a voi, che siete in questo viaggio, che state imparando, credendo e cambiando: pensate di provenire dalla non-luce? Ma tu sei da questa parte, sei prima dei 50 anni, quindi, nella tua mente, per come la metti, saresti della non-Luce. È corretto? Certo che no. Quindi, una volta per tutte, smettiamo di vivere nella dualità. Non c’è un giusto, non c’è uno sbagliato, il giusto e lo sbagliato dipendono dal quadro di riferimento che si utilizza. Per uno sarà giusto, per l’altro sarà sbagliato. Chi ha ragione e chi ha torto dipenderà molto dalla situazione di ciascuno. Quindi smettiamo di cercare di etichettare, smettiamo di cercare di mettere “A” o “B”, non ci sono solo “A” e “B”, c’è “C”, “D”, tutto l’alfabeto. Quindi vi farò capire che non ci sono due lati, ci sono delle vibrazioni. Chi non vibra l’Amore, chi non vibra nulla della Luce, è lì a zero.

E tutti coloro che stanno compiendo un viaggio, allontanandosi da quello zero, o posso dire che molti di voi non sono mai stati zero, avevano 20, 30, 40 e non erano non-luce. Poiché quella vibrazione non è una vibrazione che si può definire totalmente positiva, state ancora vibrando sentimenti negativi. Quindi non si può essere dai 50 in poi, ma non sono lati, sono vibrazioni. E quando si raggiunge la metà, che per me non è la metà, per me è solo un cambiamento di stato, in cui si inizia a vibrare totalmente di Luce, e allora la strada per raggiungere il 100 è ancora lunga. Potrei dire che chi raggiunge il 50,1 sarà nella quinta dimensione.

Quindi rendetevi conto che nessuno è ancora lì, siete qui da zero a cinquanta. Ma voi vi ponete come non-luce. No, non si può dire così. Quindi non ci sono due lati, smettete di vedere il mondo con dualità, il mondo è ciò che vibrate, l’aggregato di tutte le vibrazioni dà il risultato che state vivendo oggi. Ora tutti hanno problemi, tutti sperimentano la violenza, tutti sperimentano la fame, tutti sperimentano la scarsità. No, non c’è una regola, ci sono le conseguenze delle scelte fatte, oggi o in passato, che mettono ciascuno al posto giusto al momento giusto perché ogni cosa accada.

Abbiamo detto che molti sono costretti a muoversi, a cambiare radicalmente la propria vita. Perché? Perché è arrivato il momento di fare un grande salto, è arrivato il momento di fare un salto, un po’ più veloce sulla linea dei 50 . Così si è costretti a trasferirsi, a cambiare indirizzo, a cambiare lavoro, a cambiare professione, a cambiare famiglia. Sì, poniamo fine a questa ipocrisia secondo cui ciò che è stato unito non potrà mai essere separato. Dio non vuole che nessun bambino soffra, sia picchiato, sia infelice. Vuole che i suoi figli siano felici, ognuno a modo suo, . Questo è il modo di operare di Dio. Quindi ogni cambiamento, ogni piccola evoluzione vi spinge sempre più verso il punto 50, che qui dirò essere la Quinta Dimensione.

Quindi, figli e figlie, smettiamola con questa assurdità del giusto e dello sbagliato. Smettete questa dualità, che esiste in questo mondo Matrix in cui vivete, ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, voi vedete ciò che vedete come giusto ma l’altro accanto a voi vede che è sbagliato. E poi chi ha ragione, chi ha ragione e chi ha torto? Ognuno nel suo credo, ognuno nella sua scelta e inoltre, ognuno compatibile con l’energia che ogni cosa emana.

Sì, perché quando si crede che una cosa sia giusta, si è d’accordo con essa. Quando si ritiene che non sia giusto, si è d’accordo con l’altra scelta. Quindi c’è sempre una vibrazione intermedia. Un giorno scoprirete che quello che pensavate fosse giusto non lo era? O quello che pensavate fosse sbagliato, un giorno scoprirete che era giusto? Chissà, solo il tempo potrà dirlo. Quindi smettiamo di dire “io e te”, c’è il “Noi”, c’è il Tutto. È il Tutto che deve evolversi, non la separazione. E quello che sta accadendo oggi è che il punto zero è come una grande calamita, che attrae tutti coloro che sono già quasi arrivati al 50°. Ma purtroppo, a causa delle loro convinzioni distorte e del loro grande ego, si lasciano trascinare e trasportare da ciò che viene attratto dal punto zero.

Ecco perché diciamo che c’è la separazione della pula e dal grano, perché c’era molta zizzania tra il grano e c’è ancora, solo che viene attratta di nuovo verso il punto zero e il grano viene ripulito. Ci sono due parti, il grano e la pula. Ci sono, queste sono cose definitive, non c’è modo di cambiarle. Lo fa o non lo fa? Direi che c’è, perché potete anche lasciarvi attrarre, ma a un certo punto siate consapevoli e disconnettetevi da quell’energia e andate avanti di nuovo. Non ci sono lati, non ci sono lati, ci sono sempre vibrazioni. Diciamo che il punto 50, che è la Quinta Dimensione, attrae alcuni e il punto zero, che è la non-Luce, attrae altri.

Verrà il giorno in cui, sì, la separazione del grano dalla pula avverrà completamente. Chi è attratto dal 50 andrà nella 5ª dimensione e chi è attratto dal punto zero lascerà il pianeta. Sì, c’è una separazione del grano dalla pula, perché ci sono due parti, non perché non siano vibrazioni compatibili. La pula è una vibrazione che va da zero a un numero molto alto, tutto questo è pula, quindi non è un lato, è un insieme che a un certo punto si separerà. Finché questo non accade, non c’è un lato, c’è un’unica grande miscela e sì, c’è una vibrazione da emanare. Spero che tu lo capisca, smettila di metterti dalla parte di “A” o di “B”. Perché quando lo fate, dite all’Universo: “Guarda, non voglio più cambiare, sono da questa parte e non voglio cambiare”.

Molto bene, sarete lì e sarete sempre più attratti da quel lato. Ora vi chiedo: siete sicuri di essere dalla parte giusta? Allora mi risponderai: “Oh, sì, sono sicuro! Molto bene, allora domani scoprirete che eravate dalla parte sbagliata. Solo che ci sarete dentro fino al collo e non ci sarà modo di tornare indietro. Quindi vi consiglio di non scegliere da che parte stare, scegliete la vostra parte, scegliete il vostro cammino, non ci sono parti da scegliere, c’è un solo cammino da seguire, che è quello di guardare avanti verso i 50. Non importa chi sia alla vostra destra o alla vostra sinistra, o dietro o davanti, ciò che conta è il vostro cammino, il vostro viaggio. Può portarvi a 50 o no, dipende da quanto vibrate. Ora, se si sceglie il lato, si hanno due possibilità: scegliere il lato giusto e continuare ad andare avanti, oppure non sapere e scegliere il lato sbagliato e sprofondare sempre di più. E arriverà il momento in cui non sarà più possibile uscirne. Quindi cosa scegliere? Lo ripeto ancora una volta: scegliete il vostro cammino, scegliete di guardare i vostri piedi, è la vostra strada davanti a voi, non scegliete da che parte stare, scegliete la vostra parte, il vostro cammino, la vostra vita, il vostro desiderio, la vostra vibrazione. Ciò che vi circonda non ha importanza, farete il cammino migliore per vivere nel modo migliore, all’interno di tutto ciò che c’è. Questo è ciò che dovete fare, non scegliere una parte, non combattere per una parte, non essere contrari a tutti, a favore di una sola parte.

Dovete essere a favore di una sola parte, la vostra. Perché potreste prendere la decisione sbagliata e poi, quando il rimpianto arriva, potrebbe essere troppo tardi. Non scegliete le parti, scegliete solo una parte, la vostra, i vostri cammini, le vostre evoluzioni. Dimenticate il mondo là fuori, perché attira proprio coloro che non vogliono prestare attenzione al vostro cammino. Stanno prestando attenzione al percorso del resto, degli altri. E perché lo fate se è il vostro percorso che conta di più? Quindi guardate il vostro, vivete il vostro cammino, vivete la vostra evoluzione, non l’evoluzione del Tutto.

Perché in questo momento il Tutto è molto confuso, . Quindi vi consiglio di non schierarvi, di non scegliere da che parte stare. E non si tratta di camminare sulla barricata, perché non ci sono schieramenti, ma di camminare nella direzione giusta, che è quella della Luce, che non si schiera, che non giudica, non condanna, non critica nessuno. Guardate dritto davanti a voi, solo dritto, e guardate i vostri piedi, dove stanno camminando, cosa state emanando, cosa state pensando, questo è ciò che conta in questo momento. Pensare che ci siano degli schieramenti è il motivo per cui il vostro mondo è così com’è, vivere scegliendo degli schieramenti è vivere nella Matrix, perché la Matrix ha creato la dualità ed esige che scegliate degli schieramenti.

Ma non c’è un lato, c’è quello che vibrate, c’è la vostra posizione sulla linea da zero a cento, non c’è un lato, c’è la vostra vibrazione. Non dimenticate che, volete lasciare Matrix? Allora smettete di vibrare come lui.

Posts recentes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Minha Experiência

Carrello

Termo de Uso de Imagem de Foto Enviada para o Site anjoseluz.net

Este documento estabelece os termos e condições para o uso de imagens fotográficas enviadas para o site www.anjoseluz.net, operado pela empresa Anjos e Luz Terapias Holísticas. Ao enviar sua fotografia para o site www.anjoseluz.net, você concorda integralmente com os seguintes termos:

  1. Direitos Autorais e Propriedade Intelectual: 1.1. Você mantém todos os direitos autorais e de propriedade intelectual sobre as imagens fotográficas enviadas. 1.2. Ao enviar a imagem para o site www.anjoseluz.net, você concede à Anjos e Luz Terapias Holísticas uma licença não exclusiva, irrevogável, gratuita e mundial para utilizar, reproduzir, exibir e distribuir a imagem em conexão com o site www.anjoseluz.net e suas atividades relacionadas.

  2. Uso da Imagem: 2.1. A Anjos e Luz Terapias Holísticas poderá utilizar a imagem enviada para: a) Exibir em seu site, redes sociais e materiais promocionais.

  3. Garantias e Responsabilidades: 3.1. Você garante que possui todos os direitos necessários sobre a imagem enviada e que sua utilização pela Anjos e Luz Terapias Holísticas, conforme descrito neste documento, não viola quaisquer direitos de terceiros. 3.2. Você concorda em isentar a Anjos e Luz Terapias Holísticas de qualquer responsabilidade decorrente de qualquer reclamação de terceiros relacionada ao uso da imagem conforme permitido por estes termos.

  4. Consentimento de Uso de Imagem: 4.1. Ao enviar sua imagem para o site www.anjoseluz.net, você consente que sua imagem seja utilizada de acordo com os termos estabelecidos neste documento. 4.2. Você consente que sua imagem possa ser exibida publicamente e compartilhada em conexão com as atividades da Anjos e Luz Terapias Holísticas.

  5. Modificações nos Termos: 5.1. A Anjos e Luz Terapias Holísticas reserva-se o direito de modificar estes termos a qualquer momento, mediante aviso prévio razoável. O uso contínuo do site www.anjoseluz.net após tais modificações constitui aceitação dos termos revisados.

  6. Legislação Aplicável: 6.1. Estes termos serão regidos e interpretados de acordo com as leis do Brasil. Quaisquer disputas decorrentes destes termos serão submetidas à jurisdição exclusiva dos tribunais competentes no Brasil.

Ao enviar sua imagem para o site www.anjoseluz.net, você reconhece ter lido, compreendido e concordado com estes termos de uso de imagem. Se você não concorda com estes termos, por favor, não envie sua imagem para a Anjos e Luz Terapias Holísticas.